Musica Blues

Dal vivo

Perchè il Blues?

Posted by on 26 gen, 2014

Perchè il Blues?

Perchè il Blues? Beh, qualcuno potrebbe dire… “perché ci piace”, e in fondo non servirebbero altre motivazioni.

Ma se dovessimo dire per quale motivo questo genere, antichissimo ed allo stesso tempo senza età, sia così profondamente nelle nostre corde, perché ci piaccia insomma, credo che sarebbe davvero difficile elencarne le ragioni.

Il Blues è tristezza (pare nasca dall’espressione I’ve got the blue devils, che appunto, significa essere tristi), ma è anche gioia.

E’ lentezza, quasi immobilità nelle sue languide ballate, ma anche impulso, velocità e  persino frenesia, nei suoi assoli indiavolati, nelle ritmiche incalzanti, negli urli e negli acuti improvvisi.

Il Blues è sornione, come un gatto che dorme per ore e pare di marmo e che, quando meno te lo aspetti, diventa una belva capace di saltare, urlare e persino di mordere.

Il Blues, nonostante qualcuno continui a ripetere “son sempre gli stessi quattro accordi” ,non è mai uguale a se stesso, perché sempre diversa è l’espressione che  a quelle “quattro note” si da.

Il Blues è l’istinto e la ragione, la luce e l’oscurità, il bianco e il nero, l’Africa e l’America; e non c’è niente di meglio che ascoltare, suonare o cantare il blues per rendersi conto che l’umanità  è nata nera.

Il Blues è una vibrazione carnale, primordiale, che ti ricorda che vieni dalla jungla e che sei chiamato al Paradiso.

Il Blues è tutto questo.

E a noi piace così.

Invia un Commento